mercoledì, Maggio 22, 2024

Grande successo per il Festival del Sud: 15.000 i partecipanti all’evento

In tre giorni, più di 15.000 persone hanno partecipato alle conferenze del Festival del Sud a Vibo Valentia.

Condividi

Si è conclusa, riscuotendo un grande successo, la tre giorni inauguraale del Festival del Sud – Valentia in Festa, il festival itinerante più importante della Calabria, organizzato da Associazione Valentia. In tre giorni, più di 15.000 persone hanno partecipato alle conferenze ospitate nel Valentianum di Vibo Valentia. Sono stati circa 150 gli ospiti del Festival del Sud. Diciannove di loro hanno ricevuto il Premio nazionale Protome: Mac64, Luca Gervasi, Agostino Chiummariello, Pasquale Tridico, Linton Johnson, Diego Fusaro, Enrico Buonanno e Simona Toma (editori di Libritalia), Andrea Pusateri, Mario Mori, Giuseppe De Donno, Elena Basile, Angelo greco, Lorenzo Tosa, Emanuele Fiano, Luigi De Magistris, Cateno De Luca, Antonino Monteleone e Alessandro Di Battista.

Nello splendido chiostro del Convento di San Domenico, risalente al XVI secolo e oggi denominato Valentianum, il pubblico e gli studenti degli istituti scolastici della provincia di Vibo Valentia hanno potuto apprezzare le opere del museo Limen presso la Camera di Commercio di Vibo Valentia e la mostra degli artisti della Bottega Limen. Inoltre, i visitatori hanno avuto la possibilità di partecipare ai laboratori creativi organizzati da Mamma che Festa e da Akosha e ai corsi gratuiti di educazione finanziaria tenuti dalla BCC Calabria Ulteriore. Oltre alle centinaia di volontari dell’Associazione Valentia, l’evento ha visto il coinvolgimento attivo anche di centinaia di studenti, in particolar modo delle ragazze e dei ragazzi dell’Ipseoa Gagliardi, coinvolti nell’accoglienza del pubblico e degli ospiti.

Il Festival del Sud – Valentia in festa ha ottenuto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo ed è stato selezionato tra i festival letterari da raccontare e promuovere al prestigioso Salone del Libro di Torino, che quest’anno si svolgerà dal 9 al 13 maggio 2024. Questa selezione non solo enfatizza l’importanza del festival nella promozione della cultura letteraria, ma anche la sua capacità di creare un ponte tra le varie espressioni culturali del territorio italiano.

Lo Bianco: «Il Festival del Sud è stato un tributo alla passione della nostra comunità»

«Con più di 15.000 partecipanti, milioni di interazioni sui social, centinaia di volontari provenienti da tutta Italia, 150 ospiti di fama nazionale ed internazionale e la collaborazione di decine di enti ed associazioni di categoria, questa nuova edizione è stata un trionfo di energia e coinvolgimento. Tuttavia, nessun numero potrà mai catturare appieno l’atmosfera unica e l’energia travolgente che ha permeato questa tre giorni. È stato un vero e proprio tributo alla passione e all’impegno della nostra comunità», ha dichiarato Anthony Lo Bianco, Presidente di Associazione Valentia.

Per Lo Bianco, «il merito va a un incredibile team che non è solo diventato una famiglia, ma si è anche dedicato con generosità alla creazione di un’esperienza straordinaria per tutti. Ora guardiamo al futuro con entusiasmo, pronti a creare nuovi momenti di riflessione e coinvolgimento. Grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile questo viaggio straordinario. In sette anni il Festival del Sud ha ospitato, a Vibo Valentia e in decine di comuni calabresi, centinaia di donne e uomini delle istituzioni, intellettuali, professionisti, scrittori e scrittrici. Il criterio alla base della scelta degli ospiti della manifestazione è stato la rilevanza dei libri pubblicati dagli stessi, con l’obiettivo di consentire al nostro territorio di dialogare direttamente con gli autori degli stessi».

Secondo il Presidente di Associazione Valentia, «la settima edizione del Festival del Sud – Valentia in Festa ha sviluppato una vivace e approfondita riflessione sulla crisi geopolitica dei nostri giorni: intellettuali, membri delle forze dell’ordine, politici e professionisti dell’informazione hanno contribuito ad sollecitare il senso critico del pubblico presente, che è sale per la democrazia. L’evento della nostra associazione è diventato centrale nell’offerta culturale di Vibo Valentia. In sette anni, centinaia di ospiti dall’elevato spessore culturale hanno visitato la nostra città e, con la loro presenza e con il loro racconto, hanno dato un contributo fondamentale alla promozione di Vibo Valentia. Grazie al Festival del Sud, Vibo Valentia è diventata capitale culturale del Mezzogiorno. Nelle prossime settimane, sarò a Torino a rappresentare la nostra associazione e Vibo Valentia al Salone del Libro. Sarà un’esperienza unica che arricchirà la nostra associazione e la città tutta», ha concluso Lo Bianco.

Il Festival del Sud – Valentia in festa è sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo. L’evento è patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Vibo Valentia, dall’Ordine degli Avvocati di VV, dalla Camera di Commercio Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, dal GAL Terre Vibonesi, dalla Confcommercio di VV e dalla Confindustria di Vibo Valentia. Il progetto è candidato all’Avviso Attività Culturali 2023 a valere sul PAC 2014/ 2020- Az. 6.8.3.

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore