La Finlandia ha chiesto ufficialmente di aderire alla NATO

I dubbi della Turchia a causa del sostegno della Finlandia al PKK curdo. Stoltenberg: La NATO garantirà sicurezza nel periodo di candidatura.

Dopo aver annunciato, negli scorsi giorni, la volontà della Finlandia di presentare domanda per aderire alla NATO, oggi il presidente finlandese Sauli Niinisto e la premier Sanna Marin hanno dichiarato che il Paese ha presentato ufficialmente la richiesta di adesione all’Alleanza Atlantica. La stessa richiesta dovrebbe essere presentata dalla Svezia martedì prossimo, secondo il quotidiano svedese Svenska Dagbladet.

«Non avremmo preso questa decisione se non avessimo pensato che avrebbe rafforzato la nostra sicurezza nazionale: pensiamo che sia la giusta decisione. La minaccia nucleare è molto seria, e non può essere isolata in una specifica regione se parliamo di armi nucleari», ha detto la premier finlandese, Sanna Marin. «La decisione influenzerà tutta la regione baltica e rafforzerà le capacità di tutti i paesi di difendersi. Rafforzerà anche la NATO. Siamo preparati a diversi tipi di reazioni russe. Siamo pronti e ci stiamo preparando. Quando guardiamo alla Russia, vediamo oggi un paese molto diverso da quello che abbiamo visto appena qualche mese fa. Tutto è cambiato da quando la Russia ha attaccato l’Ucraina e penso che non possiamo più credere che ci sarà un futuro di pace accanto alla Russia restando da soli. È un atto di pace, non ci sarà più la guerra in Finlandia», ha aggiunto la premier.

«Abbiamo raggiunto oggi un’importante decisione, speriamo che il Parlamento confermi la decisione di fare domanda per l’adesione alla NATO nei prossimi giorni. In Finlandia abbiamo ancora davanti a noi un processo parlamentare ma ho fiducia che il Parlamento lo dibatterà con determinazione e responsabilità. È nel nostro interesse che il processo di adesione alla NATO sia il più breve possibile e senza intoppi. Non è arrivata nessuna indicazione dalla NATO che ci saranno problemi», ha concluso Sanna Marin.

Le reazioni alla richiesta della Finlandia

«La decisione di entrare nella NATO da parte di Svezia e Finlandia va presa da loro. Ogni Paese deve essere libero di decidere il proprio percorso. Sarebbe un momento storico e aumenterebbe la nostra capacità di difesa. La NATO darà garanzie di sicurezza a Svezia e Finlandia anche nel periodo di candidatura per l’adesione all’Alleanza. La Turchia non sta tentando di bloccare l’adesione di Svezia e Finlandia alla NATO». Queste le parole del Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg.

Secondo il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, «la Turchia non è contro l’allargamento della NATO, ma ritiene che i Paesi che sostengono il terrorismo non possano essere membri della NATO». La Turchia, nelle scorse ore, si è opposta all’ingresso nell’Alleanza atlantica di Svezia e Finlandia a causa del sostegno dei due Paesi al Pkk curdo, che la Turchia ritiene un’organizzazione terrorista.

Per il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio, La Turchia non sta ponendo alcun veto di principio sull’ingresso di Svezia e Finlandia nella NATO. «La Turchia è d’accordo con il principio delle porte aperte. Con Finlandia e Svezia sta cercando di negoziare questioni bilaterali chiedendo garanzie su alcuni principi. La prossima settimana mi aspetto un’accelerazione sull’allargamento, che sarà un rafforzamento di tutta la nostra alleanza difensiva. C’è una volontà quasi unanime perché Svezia e Finlandia entrino il prima possibile». Queste le parole pronunciate dal ministro durante il programma televisivo Mezz’ora in più.

Articoli Simili

Related articles