Quirinale, si chiude su Sergio Mattarella

I partiti di maggioranza hanno raggiunto un accordo sulla rielezione di Sergio Mattarella. Forte il disappunto di Fratelli d'Italia.

Fumata nera anche nella settima votazione per l’elezione del Presidente della Repubblica. Sembra essere stato raggiunto l’accordo sulle forze di maggioranza del Governo per una riconferma di Sergio Mattarella al Quirinale. Il presidente del consiglio, Mario Draghi, ha avuto un colloquio di circa mezz’ora questa mattina con il presidente della Repubblica. L’incontro è avvenuto a margine del giuramento di Filippo Patroni Griffi a giudice della Corte Costituzionale. Draghi avrebbe comunicato al Presidente e alle forze politiche la necessità che Sergio Mattarella resti al Quirinale “per il bene e la stabilità del Paese”.

Al termine del vertice di maggioranza, Matteo Renzi ha commentato l’accordo sulla riconferma di Mattarella affermando che “Il Paese è in sicurezza senza assurdità istituzionali, ma con la solidità della guida“. Il leader di Liberi e Uguali, Roberto Speranza, ha espresso la sua “grandissima gioia” per la riconferma. “Oggi pomeriggio rieleggeremo un grande presidente“, ha scritto su twitter il senatore del Partito Democratico Andrea MarcucciEnrico Letta, segretario del Pd, ha pubblicato sui social la foto di uno striscione su un portone di un palazzo nel centro di Roma che recita: “Grazie presidente Mattarella”.

Il presidente Silvio Berlusconi ha assicurato al presidente Mattarella il sostegno di Forza Italia per la sua rielezione. In una nota, Berlusconi ha dichiarato: “Questo è il momento dell’unità e tutti dobbiamo sentirlo come un dovere. Ma l’unità oggi si può ritrovare soltanto intorno alla figura del Presidente Sergio Mattarella, al quale sappiamo di chiedere un grande sacrificio. Ma sappiamo anche che glielo possiamo chiedere nell’interesse superiore del Paese, quello stesso che ha sempre testimoniato nei 7 anni del suo altissimo mandato“.

Matteo Salvini spiega che “una parte del Parlamento non vuole trovare un accordo, allora chiediamo a Mattarella di restare. In questo modo la squadra resta così, Draghi resta a Palazzo Chigi. L’importante è che Mattarella non sia percepito come un ripiego. Gli italiani non meritano altri giorni di confusione. Io ho la coscienza a posto, ho fatto numerose proposte tutte di alto livello, tutte bocciate dalla sinistra“.

Il no di Fratelli d’Italia

Giorgia Meloni ha commentato la decisione dell’ormai ex alleato Salvini con un tweet: “Salvini propone di andare tutti a pregare Mattarella di fare un altro mandato da Presidente della Repubblica. Non voglio crederci“. In una nota, la leader di Fratelli d’Italia ha dichiarato: “Sarei stupita se Mattarella accettasse di essere rieletto Presidente della Repubblica dopo aver fermamente e ripetutamente respinto questa ipotesi. Anche perché sappiamo tutti che il secondo mandato presidenziale non può diventare una prassi, forzando gli equilibri previsti dalla nostra Costituzione.

In ogni caso Fratelli d’Italia non asseconderà questa scelta che non appare fatta nell’interesse dell’Italia ma piuttosto per molto più bassi calcoli di opportunità. I partiti hanno scelto di tirare a campare, barattando di fatto sette anni di Presidenza della Repubblica in cambio di sette mesi in più di Governo e di legislatura. Ancora una volta il Parlamento dimostra di non essere all’altezza degli italiani che dovrebbe rappresentare. Da domani Fratelli d’Italia moltiplicherà i suoi sforzi per una riforma presidenziale della nostra Repubblica e per ribadire che la sovranità appartiene al popolo, non agli intrighi di Palazzo“.

Secondo il fondatore di FdI, Ignazio La Russa, “I padri costituenti quando hanno scelto la durata di sette anni del capo dello Stato, nello spirito della Costituzione, hanno indicato che l’ipotesi della rielezione del presidente della Repubblica non è rara, ma rarissima e inoltre dovrebbe, aggiungo io, avvenire alla prima votazione con larghissima maggioranza, per esempio in caso di guerra. Così si tocca il fondo, con tutto il rispetto dovuto alla persona di Sergio Mattarella“.

Sergio Mattarella potrebbe essere rieletto all’ottava votazione, che ci sarà alle 16:30 di oggi.

Articoli Simili

Related articles