Inflazione, Reddito di cittadinanza, limite al contante: le opinioni degli italiani

Secondo le stime preliminari dell’Istat, nel mese di ottobre 2022 l’inflazione ha registrato un aumento del 3,5% su base mensile e dell’11,9% su base annua. Secondo la rilevazione condotta da Istituto Piepoli per Rai News 24*, il 43% degli italiani è molto preoccupato per l’aumento dei prezzi, mentre la preoccupazione è abbastanza forte per il 49% degli intervistati. Per il 38% degli interpellati la priorità del governo dovrebbe essere quella di intraprendere delle azioni per contenere l’aumento dei prezzi.

Reddito di cittadinanza

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni, intervistata da Bruno Vespa per il suo nuovo libro, ha dichiarato che il governo intende riformare il Reddito di cittadinanza «garantendo un dignitoso sussidio a chi realmente non ha la possibilità di lavorare e, in alcuni casi, migliorandolo. Per gli altri intendiamo attingere al fondo sociale europeo per avviare al lavoro chi può attraverso corsi di formazione retribuita. Sospenderemo per sei mesi il reddito di cittadinanza a quei 900mila percettori che sono in condizioni di lavorare e che già lo percepiscono da diciotto mesi».

Durante il suo discorso di insediamento, Meloni ha dichiarato che il Reddito di cittadinanza «per come è stato pensato e realizzato ha rappresentato una sconfitta per chi era in grado di fare la sua parte per l’Italia». Dal sondaggio realizzato da Emg Different per la Rai**, emerge come il 74% degli italiani sia d’accordo con quest’ultima dichiarazione della Presidente del Consiglio. Coloro che non sono d’accordo con la valutazione di Meloni sono il 19% del totale.

Limite all’utilizzo del contante

Secondo alcune indiscrezioni, il Governo sarebbe intenzionato ad innalzare il tetto all’utilizzo del contante a 5mila euro. Oggi la soglia è fissata a 2mila euro, dal primo gennaio 2023 è prevista una diminuzione a mille euro. Secondo un sondaggio realizzato da IZI S.p.A***, il 21,7% degli italiani ritiene che non ci debba essere alcun limite all’utilizzo del contante, il 48,4% è favorevole ad un divieto delle transazioni in contanti con un importo superiore a €2.000, il 18,9% gradirebbe un tetto fissato a €5.000 e l’11% fisserebbe il limite a €10.000.

IZI S.p.A. ha poi chiesto agli intervistati quali sarebbero, a loro avviso, gli effetti dell’eventuale innalzamento del tetto all’uso di contanti. Per il 59,4% degli intervistati la misura aumenterebbe l’evasione fiscale e il lavoro in nero, mentre per il 40,6% il provvedimento aumenterebbe la circolazione del denaro favorendo famiglie e imprese.


*516 interviste complete, margine di errore (con livello di confidenza 95%) ± 4,37%
**1.522 interviste complete, margine di errore ±2,3%
***2.024 interviste complete, margine di errore ± 2,2%

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Discover

Sponsor

spot_imgspot_img

Simili

Mascherine al chiuso obbligatorie fino al 15 giugno

Un emendamento al decreto Riaperture approvato in commissione alla Camera prevede la proroga dell'utilizzo delle mascherine Ffp2 fino al 15 giugno. L'emendamento sarà inserito...

Edy Ongaro, miliziano italiano, è stato ucciso nel Donbass

Edy Ongaro, un uomo di 46 anni veneziano, è stato ucciso ieri da una bomba a mano mentre combatteva con le milizie separatiste del...

L’Uomo dal Fiore in Bocca di Pirandello in scena al Menotti

L'Uomo dal Fiore in Bocca di Luigi Pirandello con Lucrezia Lante della Rovere, adattamento e regia di Francesco Zecca al Menotti di Milano.

La riforma della giustizia tributaria

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un disegno di legge contenente disposizioni in materia di giustizia tributaria. L’intervento ha la finalità di raggiungere, entro...

Carne Blu: l’Orlando di Federica Rosellini al Piccolo Teatro

Federica Rosellini porta in scena al Teatro Piccolo di Milano il suo Carne Blu, tratto dall'omonimo romanzo.