Fenomeno FantaSanremo

Vero vincitore di questo Festival, il FantaSanremo è diventato il fenomeno del momento. Si tratta di un gioco online simile al Fantacalcio.

“Papalina”. “Ciao zia Mara”. “Grazie al pubblico”. “Grazie orchestra”. Chi si è accorto di queste frasi un po’ particolari e ripetute più volte in queste sere sul palco dell’Ariston? Anche Amadeus a un certo punto non c’ha capito più nulla. Ma presto svelato il mistero: colpevole di tutto è il FantaSanremo. Vero vincitore di questo Festival, è diventato il fenomeno del momento. Ha catalizzato il web, la tv, ammaliato i fan, gli influencer, e addirittura gli artisti fanno a gara di loro per poter portare più punti possibili a chi ha scommesso su di essi. Ma facciamo un passo indietro e andiamo per ordine.

FantaSanremo è un gioco online che si ispira al Fantacalcio. In questi giorni ha collezionato più di 260mila utenti, ognuno dei quali ha creato una propria “squadra” composta da 5 artisti in gara nella kemesse, acquistati attraverso 100 Baudi (onore all’immortale e venerabile Pippo!) tra i quali si sceglie un caposquadra. Esistono addirittura delle Leghe per poter gareggiare con parenti, amici o sconosciuti. Ogni artista ha la sua quotazione di base. La somma dei loro punteggi sarà il totale con cui si compete con altri giocatori. Va da sé che chi ha il punteggio più alto vincerà. Ogni sera la classifica cambia anche grazie ai bonus che possono accumularsi.

E il bello arriva proprio qui. Per esempio, se un cantante si presenta sul palco dell’Ariston con un abbigliamento monocromatico, ovvero di un unico colore, chi lo ha in squadra guadagnerà 10 punti. L’artista dignitosamente brillo, veramente euforico o particolarmente allegro guadagnerà 20 punti. Un’invasione di palco non programmata vale ben 50 punti. Ma spingendoci più in là se fosse Pedro a invaderlo i punti diventerebbero 75. Quei famosi saluti all’orchestra, al pubblico ed alla Zia Mara hanno fatto guadagnare un bel po’ agli scommettitori. Con tanto di vanto della Venier.

E i malus? La squalifica farebbe perdere 100 punti, la bestemmia 66.6, la rottura dell’abito 20 punti. E poi ce lo stiamo chiedendo tutti: ma Papalina chi è?  Non è altro che la parola d’ordine legata al soprannome del bar marchigiano dove il gioco è nato e che potrebbe regalare ben 50 punti all’artista che la pronuncia sul palco. La geniale idea di questo gioco nasce infatti da un gruppo di amici che grazie ad un gruppo di ascolto hanno poi deciso di creare questo sito per l’edizione del 2021.

Oggi il fantasy game è addirittura supportato da Sky. E allora ieri sera via alle danze, con un Dargen D’Amico che guadagna 10 punti usando l’accendino sul palco, una Emma che si porta a casa 50 punti perché inseguita dai Carabinieri con tanto di diretta sui social, c’è chi addirittura come Gianni Morandi si spinge oltre e sdogana questa splendida follia chiedendo in diretta proprio ad Amadeus se anche lui sia uno scommettitore.

E infatti, se pensate che al Fantasanremo giochino solo i comuni mortali, bhè vi state sbagliando, anche alcuni dei cantanti in gara sono appassionati di questa folle mania. Chiedetelo a Michele Bravi e Sangiovanni, complici di una lotta accanita sul palco e su web. Ma alla fine la domanda sorge spontanea e sono sicura vi starete chiedendo: cosa vince in tutto ciò? Semplice. La gloria.

Articoli Simili

Related articles