Un’iniziativa per sostenere gli artisti ucraini

Dario Franceschini ha dichiarato che, l'1 aprile, l'Italia proporrà un’iniziativa collettiva di sostegno alla cultura e agli artisti ucraini.

L’Italia è Presidente di turno del Consiglio d’Europa e nella prossima riunione dell’1 aprile, che presiederò con tutti i Ministri della Cultura, proporremo un’iniziativa collettiva di sostegno alla cultura e agli artisti ucraini“. Lo ha dichiarato il ministro della Cultura, Dario Franceschini. “È importante e significativo che il mondo dell’arte si stia mobilitando. È un momento che richiede grandi scelte, ma anche piccoli gesti. Le iniziative dei musei italiani sono importanti perché i proventi andranno alle associazioni che sostengono i profughi. Non solo. Lo sono anche perché credo che il più grande contributo che si possa dare ora sia far conoscere i suoi artisti. 

Anche all’ultima riunione dei Ministri della Cultura dell’Unione Europea abbiamo ribadito la necessità di valorizzare tutte le iniziative che possono aumentare la conoscenza degli artisti ucraini. È anche importante ospitare nei Paese europei tutti gli artisti che stanno scappando dalla guerra, garantendo loro un posto dove continuare a creare in pace”. Proprio durante la riunione informale dei Ministri della cultura europei, tenutasi ad Angers, è stata approvata una dichiarazione di massima solidarietà agli artisti e intellettuali ucraini. La dichiarazione impegna le istituzioni europee a coordinarsi per sostenerli nel proseguire il loro lavoro.

La nostra forza – ha detto Franceschini in quell’occasione – è essere uniti nelle reazioni e nelle azioni, sia nei confronti dell’atteggiamento da tenere rispetto alle presenze della Federazione Russa o di artisti russi nelle diverse manifestazioni, sia rispetto alle giuste iniziative di ospitalità di artisti ucraini, di promozione della cultura ucraina. Ogni azione è molto più forte se è un’azione di tutti. L’Italia darà un contributo in questo senso, avendo la presidenza del Consiglio d’Europa“.

Articoli Simili

Related articles