L’ONU ha sospeso la Russia dal Consiglio per i diritti umani

L’Assemblea Generale dell’ONU ha approvato la richiesta degli Stati Uniti d’America di sospendere la Russia dal Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite. La risoluzione esprime “grave preoccupazione per la crisi umanitaria in Ucraina, in particolare per le notizie di violazioni e abusi del diritto internazionale umanitario da parte di Mosca“. I voti a favore sono stati 93, 24 i contrari e 58 gli astenuti. Per l’approvazione era necessaria la maggioranza dei due terzi dei 193 Paesi votanti, escluse le astensioni.

Secondo l’ambasciatrice americana alle Nazioni Unite, Linda Thomas-Greenfield, “il voto di oggi è stato storico. È senza precedenti che l’Assemblea Generale Onu abbia votato per sospendere un membro permanente del Consiglio di Sicurezza dal Consiglio per i diritti umani. Siamo riusciti nuovamente a isolare la Russia, a condannarla e quindi a sostenere il popolo ucraino“. Diverso il parere dell’ambasciatore cinese all’Onu, Zhang Jun, secondo il quale “il dialogo e il negoziato sono l’unica via per uscire dalla crisi in Ucraina. Ci opponiamo fermamente alla politicizzazione delle questioni relative ai diritti umani. Questa risoluzione non è redatta in modo aperto e trasparente. Essa aggrava le divisioni tra gli Stati membri, aggiunge benzina al fuoco, e non aiuta i colloqui di pace“.

I Paesi che hanno espresso un voto contrario sono stati: Cina, Siria, Corea del Nord, Iran, Cuba, Kazakistan, Bielorussia, Bolivia, Congo, Algeria, Eritrea, Etiopia, Mali, Nicaragua, Burundi, Centrafrica, Gabon, Lao, Kirghizistan, Tagikistan, Uzbekistan, Vietnam e Zimbabwe. Tra i 58 astenuti, Sudafrica, Egitto, Senegal, Pakistan, Brasile, Messico, India, Iraq e Giordania. 

Discover

Sponsor

spot_imgspot_img

Simili

Il nuovo intervento della Bce sullo spread

La Banca centrale europea ha incaricato gli uffici tecnici di accelerare il completamento di un nuovo strumento anti-frammentazione da sottoporre al Consiglio direttivo. Lo...

Il discorso integrale di Liliana Segre al Senato

Pubblichiamo il discorso pronunciato dalla senatrice a vita Liliana Segre. Dopo essere stata accolta da una stanting ovation, Liliana Segre ha assunto temporaneamente la...

Un ddl per vietare la rieleggibilità del presidente della Repubblica

I senatori del Partito Democratico Dario Parrini, Luigi Zanda e Gianclaudio Bressa hanno depositato un disegno di legge costituzionale per vietare la rieleggibilità del presidente...

Iran: donna uccisa per aver indossato male il velo

Mahsa Amini, una donna di 22 anni, è morta in Iran dopo essere in seguito ad un arresto effettuato dalla polizia perché non indossava...

Piazza Parlamento: intervista a Fabio Scionti

In vista delle elezioni politiche del 25 settembre Like Quotidiano, in collaborazione con Associazione Valentia, presenta la seconda edizione di Piazza Parlamento, un ciclo di incontri con illustri...