Chi è Paolo Maddalena, ex candidato al Quirinale

Paolo Maddalena è stato il candidato di Alternativa, gruppo composto dagli ex deputati del Movimento Cinque Stelle, nelle prime tre votazioni per l’elezione del Presidente della Repubblica.

Nato a Napoli nel 1958, si è laureato in giurisprudenza ed è diventato assistente di Antonio Guarino. Docente di Diritto in diversi atenei italiani, si è occupato di elaborare una nuova configurazione della responsabilità amministrativa e ha sostenuto la tesi della risarcibilità del danno pubblico ambientale. Paolo Maddalena è entrato in Magistratura nel 1971. Nel 2002, è stato eletto alla Corte Costituzionale, di cui è divenuto vicepresidente nel 2010. Il suo mandato è terminato nel 2011. Dal 2017, è presidente dell’associazione di promozione sociale Attuare la Costituzione, mentre dal 2019 è a capo della Consulta sul Debito del Comune di Napoli.

Queste le motivazioni che hanno portato alla scelta di Alternativa: “Figura super partes, lontana da appartenenze politiche, Maddalena ha messo al centro della sua opera di magistrato, docente universitario e giudice costituzionale (vice presidente della Consulta) la tutela dei beni pubblici demaniali, della legalità, della sovranità popolare e della nostra Costituzione. Per queste ragioni, riteniamo possa essere una figura tra le più importanti sulla quale tutte le forze politiche potrebbero convergere“.

Dopo la terza votazione, Paolo Maddalena ha ritirato la propria candidatura: “Da Presidente, avrei assicurato l’attuazione della Carta e la laicità dello Stato. Ma non lo sarò. Quindi, non mi resta che lasciare il passo al teatrino della politica“.

Discover

Sponsor

spot_imgspot_img

Simili

“Il potere comunicativo dell’abbigliamento”, appuntamento con Ilaria Marocco

Undicesimo appuntamento della rassegna culturale di Associazione Valentia in collaborazione con Like Quotidiano. Giovedì 10 febbraio 2022, alle ore 19, l'Assessore alla Cultura del comune di Vibo Valentia,...

Guerra in Ucraina, le reazioni dell’Unione Europea

Quasi unanimi le reazioni di condanna dell'avvio delle azioni militari in Ucraina da parte della Russia. Come avvenuto in Italia, tutti gli Stati dell'Unione...

Al via gli Stati generali della Scuola. Il programma

Dal 18 al 20 febbraio, a Roma, saranno riuniti gli Stati generali della Scuola. L'iniziativa, organizzata dall'Unione degli studenti, vede già l'adesione di più...

Nasce l’Anno europeo della cultura ucraina

Su proposta della presidenza italiana, il Consiglio d’Europa ha istituito l’Anno europeo della cultura ucraina. Lo ha comunicato il ministro della cultura, Dario Franceschini,...

Mario Draghi si è dimesso

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, ha rassegnato le proprie dimissioni. Questo il comunicato di Mario Draghi. «Buonasera a tutti,Voglio annunciarvi che questa...