Tasso di inattività al 34,5% a novembre 2022

L'incremento del tasso di inattività coinvolge uomini, donne e chi ha almeno 35 anni. Diminuiscono occupati e disoccupati.

- Advertisement -

Secondo l’Istat, a novembre 2022, rispetto al mese precedente, diminuiscono occupati e disoccupati mentre aumenta il tasso di inattività.

L’occupazione cala dello 0,1%, (pari a -27mila unità). Il calo colpisce principalmente le donne, i dipendenti permanenti e le persone con un’età compresa tra i 35 e i 49 anni. Occupazione in aumento tra gli uomini, i dipendenti a termine, gli autonomi e i 15-24enni. Il tasso di occupazione scende al 60,3% (-0,1%).

Il numero di persone in cerca di lavoro diminuisce dello 0,8% (pari a -16mila unità rispetto a ottobre). Il calo riguarda entrambi i generi e colpisce particolarmente i minori di 35 anni. Il tasso di disoccupazione totale è stabile al 7,8% , quello giovanile cala al 23% (-0,6% rispetto ad ottobre). L’aumento del numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni è di 0,4 punti, pari a 49mila unità in più. L’incremento coinvolge uomini, donne e chi ha almeno 35 anni. Il tasso di inattività sale al 34,5% (+0,1%).

Confrontando il trimestre settembre-novembre 2022 con quello precedente (giugno-agosto), si registra un incremento del numero di occupati (+0,1%, pari a +27mila unità). La crescita dell’occupazione registrata nel confronto trimestrale si associa alla diminuzione delle persone in cerca di lavoro (-1,3%, pari a -26mila unità) e degli inattivi (-0,2%, pari a -24mila unità).

Il numero di occupati a novembre 2022 supera quello di novembre 2021 dell’1,2% (+278mila unità). Rispetto a novembre 2021, diminuisce sia il numero di persone in cerca di lavoro (-13,2%, pari a -298mila unità) sia il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni (-1,0%, pari a -125mila).

- Advertisement -
Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

ADVERTISEMENT

Simili

Il 20,1% degli italiani a rischio povertà nel 2021

Secondo l'Istat, nel 2021 il 20,1% delle persone residenti in Italia è stato a rischio di povertà. Si tratta di 11 milioni e 800...

Ex Ilva in sciopero: «Lo stabilimento è sul punto di cedere»

Oggi i lavoratori diretti di Acciaierie d'Italia, dell'appalto e dell'ex Ilva in Amministrazione straordinaria hanno scioperato. A Taranto lo stop è stato di 8...

Stabile l’occupazione in Italia a gennaio 2022

A gennaio 2022 il numero di occupati è sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente. I disoccupati diminuiscono e aumentano gli inattivi. Lo comunica l'ISTAT. Il...

Economia: prospettive future e consumi nel 2021

Secondo l'ISTAT, il Prodotto interno lordo italiano crescerà sia nel 2022 (+2,8%) sia nel 2023 (+1,9%). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo...

Il mercato del lavoro nel II trimestre 2022

Secondo l'Istat, nel secondo trimestre 2022 l’input di lavoro, misurato dalle ore lavorate, è aumentato dell’1,3% rispetto al trimestre precedente e del 5,1% rispetto...

SOCIAL