mercoledì, Aprile 17, 2024

Addio ad Ernesto Assante

Si è spento all’età di 66 anni Ernesto Assante, storica firma di Repubblica, critico musicale e storico della musica.

Condividi

Si è spento all’età di 66 anni Ernesto Assante, storica firma di Repubblica, critico musicale e storico della musica.

È una notizia che mi ha lasciato di sasso e che mi lascia un senso di vuoto e quasi smarrimento. È difficile capire questa sensazione se non si vive a stretto contatto col mondo della musica. Per cominciare Ernesto Assante, così come il collega Castaldo, è un nome imprescindibile nel momento in cui si parla di critica musicale. Loro sono le firme delle pagelle di Sanremo, serata per serata, da quando io ne ho memoria. Con loro mi confrontavo ogni volta in cui scrivevo qualcosa sul Festival, che fosse per me stesso o, come negli ultimi tempi, per questo giornale.

Tante volte non mi trovavo d’accordo con le loro recensioni, ma alla fine era anche una questione di principio fargli da controcanto. Ogni volta mi dicevo, «Chissà cosa avranno scritto questa volta quei due» e puntualmente andavo a cercarli e leggerli, per criticarli, certo, ma anche per imparare dai migliori il significato di Critica musicale.

Purtroppo oggi mi tocca scrivere della scomparsa di un pilastro del giornalismo musicale che con avidità avrei voluto leggere ancora e ancora. Che ancora avrei voluto criticare e dal quale sono certo di non aver imparato ancora abbastanza. Sarà difficile abituarsi ai prossimi Festival di Sanremo, svegliarsi al mattino dopo la maratona notturna e non trovare più il titolo “Le pagelle della serata di Assante”.

Terrò stretti i volumi della storia del Rock che portano la sua firma, rileggendoli ogni volta che non troverò più le sue pagelle.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore