mercoledì, Maggio 22, 2024

ASD Comprensorio Vibonese: il sogno che unisce Vibo Valentia

L'ASD Comprensorio Vibonese è una squadra di calcio di terza, nata dalla visione di giovani appassionati del territorio.

Condividi

In un angolo pittoresco del sud Italia, dove le colline si fondono con il mare e la storia si intreccia con la cultura, Vibo Valentia è una città dove i suoi giovani continuano ad affrontare dure sfide. Ma come in ogni storia di resilienza, emerge una luce di speranza, e questa volta, quella luce è l’ASD Comprensorio Vibonese. Nata dalla visione di giovani appassionati del territorio, questa squadra di calcio di terza categoria rappresenta molto di più di un semplice club sportivo. È un simbolo di unità, determinazione e progresso. In un’epoca in cui le comunità sono spesso divise, l’ASD Comprensorio Vibonese si pone come un ponte, unendo le persone attraverso la passione per lo sport.

Il Presidente, Anthony Lo Bianco, ha condiviso con noi le sue riflessioni: «Quando abbiamo iniziato questo viaggio, sapevamo che non sarebbe stato facile. Ma ogni sfida, ogni ostacolo, ci ha solo resi più determinati. La provincia di Vibo Valentia ha bisogno di iniziative come queste, progetti che infondono speranza e offrono ai giovani un’opportunità di crescere e prosperare. Desidero esprimere la mia profonda gratitudine a tutti coloro che hanno reso possibile questo sogno».

Ma non è solo il presidente a vedere il potenziale di questa iniziativa. Antonio Pisani, il Vice Presidente, ha sottolineato l’importanza dello sport come catalizzatore di cambiamento: «Vibo Valentia è una città ricca di talento e potenziale. E, attraverso l’ASD Comprensorio Vibonese, vogliamo canalizzare questo potenziale in qualcosa di positivo. Lo sport ha il potere di unire, educare e ispirare. E, con questa squadra, speriamo di fare proprio questo».

Il Direttore Generale, Giuseppe Caterina, si è detto «profondamente entusiasta e onorato di aver intrapreso questo percorso e di aver giocato un ruolo chiave nella fondazione della nostra squadra. Ogni volta che guardo ciò che stiamo costruendo insieme, mi sembra di vivere in un sogno. Questo progetto rappresenta una visione che ho avuto da quando ho messo piede sui primi campi da gioco. Il nostro primo anno in questa categoria sarà sicuramente una sfida. Sono convinto che con dedizione e impegno, daremo il massimo in ogni partita di questo campionato. Ci rendiamo conto che ci sono squadre che vantano una lunga esperienza, squadre che hanno consolidato la loro presenza in questo campionato da anni. Noi, al contrario, stiamo ancora imparando e affinando le nostre abilità. Tuttavia, vi assicuro che non siamo qui solo per partecipare».

«Abbiamo forgiato un progetto solido – ha aggiunto Caterina – basato su valori fondamentali come lo sport, l’amicizia e la collaborazione. E mentre aspiriamo a raggiungere le vette più alte, non dimenticheremo mai che al centro di tutto ciò c’è il puro amore per lo sport e il desiderio di divertirsi. Il nostro obiettivo è non solo competere, ma anche celebrare lo spirito sportivo in ogni sua forma. Mentre la squadra si prepara per la sua stagione inaugurale, c’è un palpabile senso di eccitazione nell’aria. I giovani giocatori, con le loro maglie lucenti e le scarpe da calcio, sono pronti a dimostrare il loro valore. Ma al di là dei goal e delle vittorie, c’è una storia più grande che si sta svolgendo. Una storia di una comunità che si unisce, di un sogno che prende vita e di una città che riscopre la sua passione e il suo orgoglio».

«L’ASD Comprensorio Vibonese non è solo una squadra di calcio. È un movimento, una testimonianza del potere dello sport e della comunità. E mentre Vibo Valentia si prepara a sostenere la sua nuova squadra, una cosa è certa: il futuro è luminoso, e l’ASD Comprensorio Vibonese è qui per guidare la strada», ha concluso Caterina.

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore