giovedì, Giugno 13, 2024

Manovra economica 2024: tutte le novità

La manovra economica 2024 vale circa 24 miliardi. È finanziata con un extra deficit da 15,7 miliardi e dal rincaro delle accese sui tabacchi.

Condividi

Il Senato ha approvato la fiducia sul maxi emendamento della manovra economica. Il testo è ora oggetto di discussione nelle Commissioni competenti alla Camera dei Deputati. Secondo le previsioni, l’iter di approvazione della legge si concluderà entro il 29 dicembre. La legge di bilancio 2024 vale circa 24 miliardi. È finanziata con un extra deficit da 15,7 miliardi, dal rincaro delle accese sui tabacchi e da un taglio dei finanziamenti ai ministeri e agli enti locali. Il testo delinea anche lo scenario di una possibile razionalizzazione delle partecipazioni statali, da cui incassare fino a 20 miliardi.

Fisco

La manovra proroga il taglio del cuneo fiscale e contributivo per i redditi fino a 35.000 euro e prevede la detassazione dei premi di produttività con aliquota al 5% e la proroga di plastic e sugar tax all’1 luglio 2024. Sul fronte dei rincari, aumenta la cedolare secca sugli affitti brevi o turistici dal 21 al 26 per cento in caso di più appartamenti locati nello stesso periodo d’imposta così come l’IVA: dal 5% al 10% per latte per bambini, pannolini e assorbenti e dal 5% al 22% per i seggiolini auto.

Aumentano le tasse sulle sigarette. Per i fumatori delle sigarette tradizionali, si stima un aumento tra i 10 e i 12 centesimi a pacchetto. Il rialzo stimato per il tabacco trinciato è di 20 centesimi per le buste da 30 grammi, mentre il tabacco riscaldato sarà sottoposto ad una tassazione del 38,5% nel prossimo biennio, la quale passerà al 42% nel 2026.

La manovra prevede la tassazione delle plusvalenze per chi vende casa entro 10 anni dalla fine dei lavori realizzati con il Superbonus. L’imposta sugli immobili detenuti all’estero passo dallo 0,76% all’1,06%, mentre quella sui prodotti finanziari, sui conti correnti e sui libretti di risparmio detenuti all’estero passa dal 2 al 4 per mille annuo.

Lavoro e famiglie

La manovra riconosce la priorità per l’accesso al Fondo di garanzia per la prima casa alle famiglie numerose: famiglie con tre figli under21 e un Isee sotto i 40mila euro, quelle con quattro figli e Isee sotto i 45mila e quelle con 5 figli e Isee oltre i 50mila euro annui. La garanzia del Fondo è crescente con il numero di figli: 80% della quota capitale con 3 figli, 85% con 4 e del 90% con 5 figli.

Confermati la Carta dedicata a te e il bonus bollette per i primi tre mesi del 2024. Il canone RAI è ridotto a 70 euro annui, mentre viene istituito il bonus animali domestici per over 65 fino a 16.215 euro. La manovra prevede la decontribuzione totale per le donne lavoratrici a tempo indeterminato con almeno due figli e conferma il congedo parentale all’80%. Viene incremento il fondo per il bonus asilo nido con benefici fino a 3.600 euro in presenza di particolari condizioni e si stabilisce la detassazione per lavoratrici e lavoratori notturni e festivi nel settore del turismo.

Con un emendamento delle opposizioni, condiviso dalla maggioranza, vengono destinati 40 milioni per costruire centri antiviolenza e case rifugio, per finanziare il microcredito di libertà e sostenere anche economicamente le donne vittime di violenza e per investire sulla formazione degli operatori.

Pensioni

La manovra prevede nuove modalità di accesso al pensionamento: quota 103 con penalizzazioni e conferma con modifiche di Ape Sociale (da 63 anni a 63 anni e 5 mesi) e Opzione donna (si passa da 60 a 61 anni). Si istituiscono nuovi requisiti per la pensione di vecchiaia con sistema contributivo (67 anni d’età e 20 di contributi e importo almeno pari all’assegno sociale) e il riscatto di periodi non coperti da contribuzione, fino a 5 anni, per soggetti privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore