mercoledì, Maggio 22, 2024

Il Governo vuole eliminare il superbollo

Il superbollo è stato concepito per ottenere un maggiore gettito fiscale dai proprietari di vetture sportive, di lusso e più inquinanti.

Condividi

La Maggioranza intende eliminare il superbollo auto. Lo ha annunciato oggi il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, spiegando che «la Lega, in pieno accordo col resto della maggioranza, è pronta a presentare un emendamento ad hoc nella legge delega fiscale. Era una nostra promessa e la stiamo portando avanti: meno tasse, più buonsenso». Nelle scorse settimane, il deputato di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi aveva comunicato l’intenzione di presentare un emendamento volto all’eliminazione dell’imposta.

Dal 2011 la legislazione prevede il pagamento di un’imposta a carico dei proprietari di veicoli con una potenza superiore a 185 kW. La soglia è fissata in 20 euro per ogni kW di potenza addizionale per un veicolo nuovo. Con l’aumentare degli anni di anzianità, si ha diritto ad alcune riduzioni: al 60% del totale dopo 5 anni dalla data di costruzione, al 30% dopo 10 anni, al 15% dopo 15 anni. L’imposta extra non deve essere corrisposta decorsi venti anni dalla data di costruzione della vettura.
Il superbollo è stato concepito per ottenere un maggiore gettito fiscale da parte dei proprietari di vetture sportive, di lusso e maggiormente inquinanti.

Alcune simulazioni

Il Sole 24 Ore ha realizzato una simulazione degli effetti dell’eliminazione dell’imposta sui proprietari di auto di lusso. La simulazione è stata realizzata prendendo la Lombardia come riferimento della residenza del proprietario. Se il superbollo venisse abolito, i proprietari di una Lamborghini Urus Performante potrebbero risparmiare 6.100 euro all’anno, a cui aggiungere i 1.767 euro di bollo. I proprietari di una Porsche 911 Turbo S potrebbero risparmiare 5.860 euro all’anno, a cui aggiungere i 1.721 euro di bollo. Infine, i proprietari di un’Audi R8 potrebbero risparmiare 5.420 euro all’anno, a cui aggiungere i 1.636 euro di bollo.

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore