giovedì, Giugno 13, 2024

Maturità 2023: nelle tracce Moravia, Quasimodo, Fallaci e Angela

La prova di Italiano dell'esame di Maturità prevede tre diverse tipologie: analisi del testo, testo argomentativo e tema di attualità.

Condividi

Dalle 8:30, 536.008 studenti sono alle prese con la prima prova degli esami di maturità: il tema di italiano. Sono coinvolte 14.000 commissioni, per un totale di 27.895 classi. Quest’anno l’esame torna alla formula pre-covid, con due scritti (3 in alcuni casi) e un colloquio.

Alberto Moravia con un brano tratto da Gli Indifferenti e Salvatore Quasimodo con Alla nuova luna sono tra le tracce proposte ai maturandi per la tipologia A (analisi del testo).
Presenti anche i brani L’idea di nazione di Federico Chabod, Dieci cose che ho imparato di Piero Angela e Intervista con la storia di Oriana Fallaci, edito da Rizzoli nel 1977. I tre brani sono stati proposti nella tipologia B (testo argomentativo).
Nella tipologia C (tema di attualità), Elogio dell’attesa nell’era di WhatsApp di Marco Belpoliti e una lettera aperta inviata nel 2021 dal mondo accademico e culturale all’ex ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, che invitava il ministro a reintrodurre le prove scritte alla Maturità. La lettera fu scritta durante il periodo della pandemia.

La prova di Italiano, comune a tutti gli indirizzi, prevede sette tracce (ambiti artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico, sociale) suddivise in tre diverse tipologie: due analisi del testo (uno poetico e l’altro in prosa), 3 tracce di testo argomentativo e 2 temi di attualità.

«È un momento importante, in cui si tirano le somme di un percorso che per la gran parte è durato 13 anni», ha dichiarato il ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara dai microfoni di Rtl». «Passate queste prove vi aspettano l’estate, le vacanze e nuovi impegni molto stimolanti grazie ai quali costruirete la vostra vita. È un momento che ricorderete anche a distanza di molti anni come successo a me. Ritornerà alla vostra mente con la piacevole sensazione del bel tempo che è stato», ha aggiunto il ministro.

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore