mercoledì, Maggio 22, 2024

Outfit Sanremo 2023, top e flop: Prima serata

Cosmanna Dilauro, Consulente d’immagine, Personal Shopper e Style coach, commenta gli outfit della prima serata del Festival di Sanremo.

Condividi

È iniziato il Festival di Sanremo e, come ogni anno, gli outfit fanno parlare almeno quanto le canzoni. Io attendo con ansia quello che si può definire l’ultimo grande Spettacolo della Televisione Italiana ed essendo una consulente d’Immagine amo analizzare gli abiti dei nostri performer nazionali.

Top

Partiamo dai Top per questa prima serata, sicuramente va premiato il grande sforzo comunicativo della co-conduttrice Chiara Ferragni, impegnata in questa sua battaglia Feminist, ha portato in scena abiti manifesto, inneggiando al diritto ad una femminilità libera da condizionamenti e costrizioni. Il mio preferito è senza dubbio l’abito Gabbia, che mi riporta alla memoria il Panier che le Dame durante la Belle Époque indossavano sotto l’abito, chiamato Robe à la francaise per dare sostegno a gonne molto ampie e strutturare, mi piace pensare che sia evocativo di un periodo della storia della moda in cui le donne venivano costrette da strutture vestimentali molto afflittive e dolorose.

Altrettando mi sento di applaudire le scelte dei conduttori. Meraviglioso Amadeus nel suo abito Gai Mattiolo blu con giacca con cristalli all over tono su tono che, amplificando otticamente la zona del busto, creano proprio un focal point che accorcia visivamente la figura molto longilinea del presentatore, riequilibrandola. Per Morandi, invece, un completo con giacca in velluto in seta borgogna con collo a scialle lucido di Armani. Eleganti ed adatti all’occasione d’uso.

Promossi anche Olly, Elodie e Ariete. Il primo debutta in gara con una giacca con collo a scialle e sneakers, un look curato da Lorenzo Oddo, fresco e giovanile di cui apprezzo lo stile e la scelta cromatica.

Elodie incredibilmente femminile e sensuale nell’abito birdie style Maison Valentino, completamente nero con un voluminoso soprabito piumato. La cantante romana ha sedotto ed incantato l’Arisaton.

Una giovanissima Ariete mostra la sua grande personalità e determinazione con questo outfit over che il suo Stylist Lorenzo Posocco, ha selezionato per lei. Un look Marni che colpisce per questo forte contrasto cromatico fra il rosso, il bianco e il nero di questo cuore dai contorni irregolari, che crea un focal point sotto al meraviglioso viso della giovanissima cantante. Compimenti!

Flop

Fra tanti abiti adeguati all’occasione che tuttavia non hanno brillato per originalità, sono rimasta particolarmente delusa dal look scelto da Anna Oxa: anonimo, neanche troppo minimal da poter risultare apprezzabile, noioso ed assolutamente non valorizzante per il fisico ancora statuario della cantante. Il cordone lasciato cadere sui fianchi mi ricorda un saio.

Al primo posto fra i Flop inserisco però Blanco. Per quanto io adori lo stile agender del giovane cantautore, nella prima serata del festival si è distinto più per la sua mancanza di rispetto ed educazione che per le sue doti canore o di stile. Forse il primo Look poteva anche andare, con T-shirt over Dolce & Gabbana tempestata da cristalli silver, anche se dà la sensazione di outfit già visti.

Sicuramente poco valorizzante risulta il secondo outfit, con un busto effetto nude che lascia intravedere, troppo, un glabro torace adornato da una specie di camicia di satin che non ha nulla in comune con lo stile del pantalone. Non riesco ad interpretarne la cifra stilistica. Mi sembra disarmonico, non valorizzante e pretenzioso. Forse il comportamento tenuto dal cantante ha messo il resto.

A più tardi, se vi farà piacere, per una disamina della seconda serata.

Buona Vita!

Cosmanna Dilauro, Consulente d’immagine, Personal Shopper e Style coach

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore