mercoledì, Aprile 17, 2024

Sofia Castelli è stata uccisa mentre dormiva

Sofia Castelli era una studentessa dell'Università Bicocca. Non è ancora chiaro il movente del femminicidio.

Condividi

Si chiamava Sofia Castelli la donna ventenne uccisa nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 luglio a Cologno Monzese dal suo ex fidanzato ventitreenne, Zakaria Atqaoui. La donna aveva trascorso la serata insieme ad alcune amiche nella discoteca The Beach di via Corelli a Milano. Era tornata a casa con una sua amica, presente al momento del femminicidio e che, evidentemente, non si è accorta di nulla. Il ventitreenne si è introdotto nell’abitazione di Sofia Castelli, probabilmente utilizzando un doppione delle chiavi, e l’ha aggredita a morte mentre dormiva.

La vittima studiava sociologia all’Università Bicocca di Milano. Atqaoui è stato formalmente arrestato per omicidio volontario, in esecuzione di fermo per indiziato delitto emesso dalla Procura di Monza. Rischia l’aggravante della premeditazione. Si è costituito nella mattinata di sabato, recandosi presso il comando di polizia locale di Cologno Monzese. Alle forze dell’ordine ha dichiarato: «L’ho uccisa io, l’ho colpita alla gola con il coltello». Secondo il suo avvocato, Marie Louise Mozzarini, Atqaoui è «un giovane ragazzo molto provato». La legale ha comunicato che l’omicida «ha risposto alle domande del magistrato ed é stato molto collaborativo».

«Di fronte alla tragedia che si è consumata a Cologno Monzese – ha scritto su Facebook il sindaco della cittadina, Stefano Zanelli – rimaniamo attoniti come comunità civile e oggi non possiamo che stringerci attorno ai familiari della giovane vittima. Lo sgomento è forte perché si è consumata una doppia tragedia, sia per l’ennesimo episodio di femminicidio che per la giovane età dei protagonisti di questa folle vicenda. Nei prossimi giorni proporrò il lutto cittadino».

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore