1 maggio: tre operai gravemente ustionati a Fidenza

Tre operai sono rimasti ustionati mentre eseguivano lavori di manutenzione su una tubazione all'interno di una fabbrica in provincia di Parma.

Ieri, domenica 1 maggio, Festa del Lavoro, si è verificato un gravissimo incidente sul lavoro a Fidenza, in provincia di Parma. Tre operai sono rimasti ustionati per la fiammata causata da una fuga di gas mentre eseguivano lavori di manutenzione su una tubazione, all’interno di una fabbrica che produce oggetti di vetro. Dopo l’esplosione, i tre operai ustionati sono stati trasportati al reparto Grandi ustionati dell’ospedale Maggiore di Parma. Fortunatamente nessuno degli operai, che lavoravano per un’azienda esterna, è in pericolo di vita.

«Quello di oggi (ieri, ndr) è l’ennesimo tragico incidente sul lavoro. Il fatto che si sia verificato il primo maggio non è casuale, gli incidenti in Italia sono purtroppo all’ordine del giorno. Ora la magistratura dovrà fare chiarezza sull’accaduto e sulle cause che l’hanno provocato. Noi vigileremo sulle indagini e staremo vicini ai tre ragazzi e alle loro famiglie». Lo hanno dichiarato la segretaria nazionale della Filctem Cgil, Sonia Tosoni, e il segretario provinciale di Parma, Marco Todeschi.

In occasione della Festa del Lavoro, Papa Francesco ha dichiarato: «Questa giornata sia stimolo a rinnovare l’impegno perché dovunque e per tutti il lavoro sia dignitoso. Dal mondo del lavoro venga la volontà di far crescere una economia di pace. Vorrei ricordare gli operai morti al lavoro: una tragedia molto diffusa, forse troppo».

Articoli Simili

Related articles