lunedì, Luglio 15, 2024

Migranti: la totale disfatta del Governo Meloni

Condividi

Porti chiusi, pacchia finita, carichi residuali: tanti gli slogan utilizzati in questi giorni dagli esponenti Governo Meloni in merito al tema migratorio. Il continuo aumento dell’inflazione ha portato il Governo ad utilizzare, per l’ennesima volta, l’arma di distrazione di massa degli sbarchi di migranti sulle coste italiane. Diverse navi delle Organizzazioni non governative sono state tenute in mare per giorni. I naufraghi sono stati fatti sbarcare sul territorio italiano in diverse fasi, in base al loro stato di salute. La Ocean Viking è stata costretta a dirigersi in Francia.

Giorgia Meloni, probabilmente, riteneva che il metodo del bambino capriccioso avrebbe portato ad una maggiore solidarietà europea sulla questione migratoria. Così non è stato.  La Francia ha annunciato la sospensione dell’accoglienza prevista di 3.500 rifugiati attualmente in Italia.

Il ministro dell’Interno francese Gérald Darmanin ha invitato tutti i Paesi partecipanti al meccanismo di ricollocamento europeo dei migranti a sospendere l’accoglienza dei profughi attualmente in Italia. È questa la risposta della Francia al rifiuto del Governo italiano di accogliere la Ocean Viking. La nave attraccherà nel porto francese di Tolone e la Francia accoglierà i 234 naufraghi attualmente presenti sull’imbarcazione. Darmanin ha dichiarato che «la Francia deplora molto profondamente che l’Italia abbia fatto la scelta di non considerarsi come uno Stato europeo responsabile».

Alberto Pizzolante
Alberto Pizzolante
Nato in provincia di Lecce nel 1997, si è laureato in Filosofia presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dirige likequotidiano.it.

Sullo stesso argomento

Simili

Dello stesso autore